Lehmann Brothers – Gli investitori riceveranno certificati di garanzia dovute danni violazione illuministi

L'u. un. per la XI competente banking. Sezione civile del Tribunale federale si è occupato in altre due procedure in modo, se una banca di consulenza in relazione alla raccomandazione di certificati della controllata olandese Lehman Brothers Treasury Co.. B.V. (Emittente) der US-amerikanischen Lehman Brothers Holdings Inc. (La garanzia) è tenuto a risarcire i danni. Il focus delle decisioni sulla questione, se una banca consulente nella distribuzione di “Garantiezertifikaten” deve informare unasked sui diritti speciali di terminazione dell'Emittente. Il Tribunale federale ha riconosciuto tale dovere di informazione.

Nel processo XI ZR 480/13 acquisita dal ricorrente nel mese di novembre 2007 su raccomandazione di un dipendente della banca convenuta 40 Pezzo di “Lehman Brothers certificato di garanzia su cinque titolo bancario” nominali 39.328 €. A maggio 2008 ha acquisito su raccomandazione dello stesso lavoratore più 100 Certificati Lehman pezzi “Libbre 6 Anno catchup nota su sei titoli DAX” nominali 100.000 €.

Nel processo XI ZR 169/13 acquisita dal ricorrente a maggio 2008 su raccomandazione di un dipendente della stessa banca convenuta “Lehman Brothers obbligazioni azioni promozionali su sei valori DAX”, d. h. cosiddetto Basket Certificati, il valore di mercato di 33.099 €. Nel relativo volantino prodotto dice u.a. “100% Capitale a scadenza”.

I Warrant sono stati i termini e le condizioni dell'Emittente al Prospetto di Base del 28. Agosto 2007 sottostante. Successivamente, l'Emittente a scadenza deve essere indipendente dalla performance del Sottostante almeno 100% rimborso del capitale versato per l'investitore. Per i termini dell'Emittente è un diritto speciale di rescissione per motivi di un Evento di Fusione, un'offerta pubblica di acquisto, un delisting, Nazionalizzazione, insolvenza dei progetti impegnati nei certificati di lavoro o concesso a causa delle misure adottate o modifiche alle norme fiscali previste. In questi casi, l'investitore riceverà un importo di rimborso, calcolata da un agente di calcolo del valore di mercato dei Certificati, spese meno ragionevole e costi. Si afferma nei Termini e condizioni, che l'Importo di Rimborso Anticipato potrà essere inferiore al valore nominale o può anche essere pari a zero. Nel diritto speciale dell'Emittente e delle sue conseguenze giuridiche, i ricorrenti non sono state informate dalla convenuta. Le condizioni di prestito non sono stati anche dare loro.

A seguito del fallimento dell'emittente a settembre 2008 i certificati erano in gran parte inutili. Nel processo XI ZR 480/13 richiede il rimborso ricorrente dell'importo dell'investimento meno pagamenti dalle procedure concorsuali per l'importo di 98.709,64 € oltre interessi treno per il trasferimento dei Certificati, Pagamento prima del processo spese legali e l'identificazione di, che il convenuto sia nell'accettare i certificati in default. La causa era prevalentemente nelle corti inferiori di successo.

Il ricorrente nella causa XI ZR 169/13 cerca il rimborso del capitale investito per un importo di 33.099 € ed il pagamento spese legali in attesa di giudizio. Il tribunale distrettuale ha ordinato l'imputato ha chiesto di. La Corte d'Appello ha modificato il giudizio per l'effetto, che il convenuto si limita a pagare 27.472,17 € treno è necessaria per addestrare contro il trasferimento delle quote e le pretese della ricorrente nella causa di insolvenza dell'Emittente. La causa in corso ha respinto a terra, che il ricorrente contro la sua mitigazione perdita (§ 254 Abs. 2 Set 1 BGB *) era fallito, perché aveva fallito, i suoi crediti in procedura di fallimento del Garante, con la prospettiva di ottenere un rimborso di 17% registrare la sua domanda entro il termine.

Le revisioni della banca convenuta non hanno avuto successo in entrambi i casi. Lo stesso vale per i procedimenti XI ZR 169/13 sollevato ricorso incidentale, l'attore.

Secondo il Tribunale federale, le Corti d'appello hanno giustamente afferma una violazione colposa degli obblighi ai sensi del Contratto di consulenza per gli investimenti concluso sia in contenzioso e quindi condannato la err banca convenuta nel diritto al risarcimento dei danni (§ 280 Abs. 1 BGB **). La raccomandazione delle quote non è giustizia in entrambi i processi. I Certificati era portatore obbligazioni a capitale garantito. In tale “Certificati di garanzia” ha un advisory investitori bancari del regolamentato nelle Condizioni particolari Estinzione Anticipata, che può portare ad una perdita totale del capitale, illumini unasked. Per un diritto speciale rappresenta una decisione di investimento significativo per l'illuminazione e quindi ha bisogno di circostanza. È una caratteristica essenziale di un certificato di garanzia con protezione del capitale al 100%, che il rischio dell'investitore di limitata, con l'importo investito durante il periodo di investimento forse non generare profitto o che l'Emittente insolvenza. Che si trova uno speciale diritto diametralmente opposti, nel trasferimento determinato dall'Agente per il Calcolo a sua discrezione, valore di mercato ragionevole caduta al di sotto dell'importo investito o addirittura potrebbero essere pari a zero.

Nel processo XI ZR 169/13 la Corte d'Appello per i presunti danni del ricorrente Secondo il Bundesgerichtshof anche commesso errori di diritto 17% ridotto. La corte non si estendono i requisiti per la mitigazione perdita, perché § sotto 254 Abs. 2 Set 1 BGB incontra un investitore l'obbligo, il danno causato da azioni, la richiesta sembra, date le circostanze e sono ragionevoli, per minimizzare. Se si pensa che – da qui – contro tale obbligo, perché non registra i suoi crediti nella procedura di fallimento nei confronti del Garante, deve prendere un taglio della sua domanda di risarcimento danni per l'importo per l'acquisto, avrebbe potuto ricevere dalla procedura di insolvenza (§ 287 Abs. 1 Codice di procedura civile ***).

Caso 25. Novembre 2014

XI ZR 169/13

LG Hamburg - Sentenza 18. Novembre 2010 - 334 Gli 95/09

Corte d'appello di Amburgo - Sentenza 11. Aprile 2013 - 6 È 235/10

e

XI ZR 480/13

LG Amburgo – Sentenza 27. Gennaio 2012 – 330 Gli 476/10

Hanseatic Corte d'appello regionale – Sentenza 4. Dicembre 2013 – 13 È 18/12

Altri argomenti di diritto commerciale: